Piccoli depositi di gasolio: dal 1°aprile denuncia del deposito e contabilizzazione dei prodotti energetici su apposito registro

20.01.2020

Cisterna gasolio agricolo

Il recente D.L. 124/2019, convertito nella Legge 157/2019 (Decreto fiscale) all’articolo 5, per contrastare le frodi in materia di accisa, ha abbassato la soglia di capacità per la denuncia e per la tenuta del registro di carico e scarico dei depositi di gasolio o di distributori di piccole dimensioni.

A partire dal 1 aprile 2020, quindi, per gli esercenti depositi per uso privato, agricolo ed industriale di capacità superiore a 10 mc e per gli esercenti apparecchi di distribuzione automatica di carburanti per usi privati, agricoli ed industriali collegati a serbatoi la cui capacità globale supera i 5 mc, è previsto il nuovo obbligo di:

  • denuncia del deposito o del distributore;
  • contabilizzazione dei prodotti energetici in un apposito registro di carico e scarico.

 In particolare la nota dell’Agenzia delle Dogane entra nel dettaglio delle modalità semplificate di tenuta del registro di carico e scarico per gli esercenti:

  • i depositi per uso privato, agricolo ed industriale di capacità superiore a 10 mc e inferiore a 25 mc;
  • gli apparecchi di distribuzione automatica di carburanti per usi privati, agricoli ed industriali collegati a serbatoi la cui capacità globale risulti superiore a 5 mc e non superiore a 10 mc.

Per info contattare gli Uffici Tecnici di Confagricoltura Cuneo presenti sul territorio. 

  • ufficio di Cuneo: 0171 692143 – int. 4
  • ufficio di Alba : 0173 281929 – int.2
  • ufficio di Saluzzo: 0175 217120
  • ufficio di Savigliano: 0172 712372
  • ufficio di Mondovì: 0174 42071 – int.3
facebooktwittergoogle_pluspinterestmail