Fatturazione elettronica per l’acquisto carburanti dal 1 luglio 2018

03.07.2018

pompa benzina

Approda in Gazzetta Ufficiale il D.L. n. 79/2018, che  rinvia solo in parte l’obbligo dell’emissione della fattura elettronica. La proroga al 31 gennaio 2019 dell’obbligo dell’emissione della fattura elettronica riguarderà esclusivamente gli impianti stradali di distribuzione.

Slitta al prossimo anno l’obbligo di emissione della fattura elettronica solo per gli impianti stradali. Rimane quindi l’obbligo di fatturazione elettronica al 1° luglio nei confronti di tutte le altre attività di rifornimento di carburante alle quali si affidano gran parte delle aziende dotate di un proprio sito di stoccaggio (Cisterna gasolio).

Dalla lettura del testo del decreto contenente la proroga del termine non può che derivare grande delusione. Dopo settimane di annunci e proclami per rassicurare le aziende, il decreto ha fatto salvi gli interessi solo di una piccola fetta di operatori, lasciando in braghe di tela tutti gli altri.

Per chi commercializza idrocarburi all’ingrosso, per le cessioni operate da rivenditori diversi dalle tradizionali pompe di benzina, scatta un nuovo regime. Il che, alla luce di quanto lungamente promesso, avviene quasi a sorpresa. A rovescio, non bisogna dimenticarsi dei professionisti e delle aziende, che da oggi, dovranno essere pronti a ricevere fatture in formato elettronico, a causa di una proroga che, mal concepita o mal formulata, sicuramente creerà enormi problemi agli operatori economici.

COSA SUCCEDE DAL 1° LUGLIO

I soggetti che cedono benzina e gasolio dovranno emettere la fattura in formato elettronico, richiedendo ai clienti l’indirizzo di Posta Elettronica Certificata (PEC) per recapitare la fattura. Ciò al fine di evitare disguidi e rendere celere la ricezione del documento.

Inoltre, occorrerà non dimenticare di effettuare i pagamenti esclusivamente con mezzi di pagamento tracciabili.

Invitiamo,l pertanto, tutti gli interessati che non ricordano il proprio indirizzo PEC a rivolgersi presso i nostri uffici.

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail