Movimentazione animali

Chiarimenti sulle attività lavorative inderogabili e sulla movimentazione degli animali

Il Ministero della Salute con la nota 6579 del 18 marzo 2020 ribadisce che le attività lavorative per le quali è consentito lo spostamento delle persone sono quelle previste in ambito alle produzioni zootecniche e attività veterinarie elencate nell’allegato 1 lettera C, punto 2 e 3 della nota DGSAF n. 5086 del 2 marzo 2020 e, in merito allo spostamento degli animali, che è permessa la movimentazione per il settore zootecnico e riproduttivo da e verso le stazioni di monta, centri di inseminazione e centri di produzione di embrioni oltre a quanto già stabilito.