Aperto il bando di assegnazione superfici per Barolo, Barbaresco, Dogliani e Langhe Arneis

06.02.2019

Colline, vigne, Barolo

E’ stato emanato in questo giorni un bando pubblico per la presentazione delle domande di assegnazione dell’idoneità alle superfici vitate ai fini della rivendicazione delle denominazioni di origine Barolo DOCG, Barbaresco DOCG, Dogliani DOCG e Langhe Arneis DOC per l’anno 2019.

Grazie all’azione congiunta delle associazioni di categoria e del Consorzio di Tutela nei confronti della Regione Piemonte, nel bando di quest’anno verranno ripristinati i punteggi cumulati negli anni dalle aziende che non hanno ricevuto l’assegnazione per un periodo continuativo.

BENEFICIARI

Aziende che conducono superfici vitate e/o detengono autorizzazioni all’impianto e reimpianto di vigneti e che (nei soli casi del Barbaresco e Barolo) non hanno ricevuto assegnazioni nei bandi 2017 e 2018.

PRESENTAZIONE DOMANDA

La domanda va presentata tramite il servizio on-line del SIAP (sistemapiemonte) attraverso l’assistenza del C.A.A. a partire dal 1 febbraio fino al 20 marzo.

DENOMINAZIONI E SUPERFICI

BAROLO DOCG – Sup. massima annua iscrivibile per denominazione 41,78 ettari, Sup. massima annua iscrivibile per azienda 0.5 ettari
BARBARESCO DOCG – Sup. massima annua iscrivibile per denominazione 12,18 ettari, Sup. massima annua iscrivibile per azienda 0.5 ettari
LANGHE DOC ARNEIS – Sup. massima annua iscrivibile per denominazione 20 ettari, Sup. massima annua iscrivibile per azienda 2.0 ettari
DOGLIANI – Sup. massima annua iscrivibile per denominazione 20 ettari, Sup. massima annua iscrivibile per azienda 12 2.0 ettari

INTERVENTI AMMISSIBILI

  • Nuovo impianto ( autorizzazione posseduta al momento della presentazione della domanda); non sono ammissibili autorizzazioni con scadenza 26/05/2019
  • Reimpianto a seguito di estirpo ( eseguito su stessa o diversa particella utilizzando autorizzazione in stato concessa)
  • Sovrainnesto
  • Variazione di idoneità

Non è consentito presentare domande da parte di aziende che hanno già ricevuto l’assegnazione nel bando 2017 e 2018 (solo per Barolo e Barbaresco). Le aziende che hanno presentato domanda e ricevuto l’assegnazione della superficie nel presente bando non potranno ripresentare la domanda per i due bandi successivi. Le aziende che hanno presentato domanda con tipologia “variazione di idoneità” e “sovrainnesto” che a seguito di istruttoria sono risultate non ammissibili non potranno ripresentare domanda per i due bandi successivi.

ITER DI ISCRIZIONE

Per la variazione di idoneità non sarà necessario presentare la dichiarazione, in quanto verrà aggiornata direttamente su schedario successivamente alla data fissata per la richiesta della rinuncia o della revoca. Per la tipologia “nuovo impianto”, “reimpianto” e “ sovrainnesto” l’intervento dovrà essere ultimato entro il 31/07/2021 , in caso di mancato rispetto dei termini l’assegnazione verrà revocata. In caso di mancato rispetto dei tempi l’assegnazione verrà revocata.

Per maggiori informazioni, consultare il bando allegato: DD n. 93 del 1.02.2019-Allegato1 _ Bando idoneità Barolo Barbaresco Dog…

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail