Sanatoria di colf, badanti e lavoratori agricoli irregolari: chiamaci assistenza per l’invio della domanda

04.06.2020

emersione rapporti di lavoro e permessi di soggiorno temporanei

Ai sensi del Decreto rilancio, i datori di lavoro possono presentare istanza per concludere un contratto di lavoro con cittadini stranieri presenti sul territorio nazionale, ovvero per dichiarare la sussistenza di un rapporto di lavoro irregolare in corso con cittadini italiani o con cittadini stranieri presenti sul territorio nazionale.

Inoltre, i cittadini stranieri presenti sul territorio nazionale alla data dell’ 8 marzo 2020, con permesso di soggiorno scaduto dal 31 ottobre 2019, non rinnovato o convertito in altro titolo di soggiorno, possono richiedere un permesso di soggiorno temporaneo, valido solo nel territorio nazionale, della durata di sei mesi, convertibile per motivi di lavoro se nel termine della sua durata il cittadino esibisce un contratto di lavoro subordinato.

Le disposizioni si applicano esclusivamente ai seguenti settori di attività:

  • agricoltura, allevamento e zootecnia, pesca e acquacoltura e attività connesse;
  • assistenza alla persona per sé stessi o per componenti della propria famiglia, ancorché non conviventi, affetti da patologie o handicap che ne limitino l’autosufficienza;
  • lavoro domestico di sostegno al bisogno familiare.

Le istanze possono essere presentate fino al 15 luglio 2020.

Gli uffici paghe/patronato di Confagricoltura sono a disposizione degli interessati per la presentazione delle domande.

Per info:

  • ufficio di Cuneo: 0171 692143
  • ufficio di Alba : 0173 281929
  • ufficio di Saluzzo: 0175 217120
  • ufficio di Savigliano: 0172 712372
  • ufficio di Mondovì: 0174 42071

 

Sullo stesso argomento leggi anche:

Emersione rapporti di lavoro e permessi di soggiorno temporanei: chiamaci per info e assistenza nell’invio della domanda

Decreto rilancio: bonus di 1000 euro per colf e badanti. Richiedilo con il Patronato Enapa

facebooktwittergoogle_pluspinterestmail